Stella d’infanzia

 

Passano le notti e tu non brilli

O stella intravista nei sogni d’infanzia

L’opaco dei tuoi capelli di rubino

Rassomiglia alle nostre piccole vite

 

Cammini sulla brezza di giardini senza fiori

Incolori come le lacrime che versi rimembrando tuo padre

Ma passano le notti e tu non brilli

 

La mia anima traboccante di speranza

Ed ansiosa della tua folle luce

S’insinua fra le mie tremule ginocchia

E non cammina

 

L’ignoto firmamento per noi decise

Per noi che non più come prima

Camminammo cavalcando il carro d’oro dell’aurora

 

Così vollero le nostre notti insonni

Che passano quasi immobili dinanzi a noi

E dinanzi a me tu più non brilli

O stella intravista nei sogni d’infanzia

 

 

 

Di Mohamed Amine Bour (alias Asterio)

 

2019-09-04T20:31:34+00:004 settembre 2019|

Leave A Comment